Johan Sebastian Bacci

15.00

Image of Johan Sebastian Bacci

Joan Sebastian Bacci non è una storia, è un gioco di parole. Una scusa per poter disegnare insegne. Laura dice sempre che nel fumetto immagini e parole devono essere trattati con la stessa attenzione. La calligrafia è infatti una parte importante del suo bagaglio tecnico, un ottimo pretesto per comprare e usare carte, inchiostri e pennini in ogni cartoleria che incontra. Le parole scritte fanno però anche parte del suo immaginario. Titoli e didascalie pervadono illustrazioni e vignette, e spesso incarnano i concetti che esprimono, o li nascondono in un gioco ironico che vuole il corsivo più innocente dichiarare le peggiori nefandezze. Mutuato dalla tradizione manga, Laura usa anche il commento fuori balloon, quelle frasi che sono spesso la voce diretta dell’autore, piccoli contrappunti metatestuali che ci avvicinano a personaggi e situazioni mostrandoli dal punto di vista di chi li sta disegnando.

lingua: francese, traduzione inglese allegata | anno: 2016
edizione limitata e numerata di 200 copie
22 pagine | Risograph 2 colori | copertina Risograph 3 colori | 16x22 | spillato

Share

by La Came
You may also like